Cerca nel blog

lunedì 8 aprile 2013

[Recensendo]: "Incarceron" di Catherine Fisher


“INCARCERON”-CATHERINE FISHER

-Titolo: Incarceron: la prigione vivente
-Autore: Catherine Fisher
-Casa Editrice: Fazi Editore (LAIN)
-Data di Pubblicazione: 2012
-Pagine: 374
-Prezzo:14.90 euro


TRAMA:

Incarceron è una prigione avveniristica e invisibile, dove i discendenti dei prigionieri originari vivono in un mondo oscuro scosso da rivalità e violenze. È un incrocio di inquietanti tecnologie, un edificio vivente, un Grande Fratello vendicativo e sempre in guardia, corredato di camere di tortura, sotterranei e passaggi segreti. In questo luogo un giovane prigioniero, Finn, ha delle visioni della sua vita precedente e non riesce a convincersi di essere nato e cresciuto lì. Nel mondo esterno Claudia, figlia del direttore di Incarceron, è intrappolata in un altro tipo di prigione – un universo tecnologico ma costruito con meticolosa cura affinché appaia come un’epoca antica – dove l'attende un matrimonio combinato con un ricco playboy che lei odia. Arriverà un momento in cui Claudia e Finn, contemporaneamente, troveranno un oggetto, una chiave di cristallo, attraverso la quale potranno parlarsi. E allora sarà solo questione di tempo prima che i due mondi, finora separati dagli spessi muri di Incarceron, entrino in contatto…

RECENSIONE:

Eccomi qui, finalmente a recensire questo libro, che aspettavo ardentemente di leggere! Si tratta di “Incarceron” di Catherine Fisher, primo volume di una duologia così composta:

1.Incarceron


2.Sapphique (ancora inedito in Italia)


Il romanzo inizia senza alcuna introduzione, così veniamo letteralmente catapultati in un mondo molto diverso da quello a cui siamo abituati, l’autrice infatti con questo primo impatto ci confonde leggermente le idee, riconsolidandole nel successivo capitolo, dove la storia si chiarifica e riusciamo ad entrare pian piano nella storia.
Protagonisti di questa storia sono due: Claudia e Finn, due ragazzi entrambi diciassettenni che, vivono vite molto diverse tra loro. Claudia, è la nobile figlia di un personaggio importante del regno senza Tempo, custode di Incarceron, un grandissimo carcere sotterraneo, in cui sono stati rilegati tutti i malintenzionati. Finn, vive una vita molto cruda e rude, proprio all’interno della prigione, ha subito una grande perdita della memoria e l’unica cosa che ricorda è di non essere nato li sotto.
I due ragazzi non hanno una vita facile e tranquilla, anche Claudia, vicina alle nozze con il futuro Re che, detesta con tutto il cuore è ormai stufa della vita che conduce, Finn invece, vuole a tutti i costi conoscere il suo passato e soffre per questa sua situazione che, non riesce a cambiare. Grazie ad un particolare oggetto, i due si incontreranno e le loro strade si uniranno cambiando completamente le loro vite.
Punto fondamentale di questo romanzo è l’originalità che, la scrittrice ha saputo trovare e riflettere per tutto il libro, non riesco nemmeno a definire un genere per questo libro poiché, è un insieme di diverse tipologie, fantasy e distopia, un mix ben riuscito! Incarceron, è un libro che, tiene incollati alle pagine perché riesce ad incuriosire il lettore, lo stile narrativo è molto semplice ma, ben più importante è il ritmo della vicenda, scandita dall’alternanza dei capitoli dai punti di vista dei due protagonisti finchè, non si trova un punto di contatto tra le due realtà.
Lo stile del romanzo risulta scorrevole, semplice, dal ritmo giusto, punto negativo è forse il fatto che, in alcuni punti la lettura risulta meno liscia di altri, avrei preferito che, in quei momenti l’autrice si preoccupasse di più della descrizione degli ambienti di cui parla. Nonostante questo, ho trovato la lettura originale e ben scritta, un libro che mi ha positivamente colpita e su cui avevo molte aspettative che, devo dire sono state abbastanza compensate!

Lo consiglio? Se volete un romanzo davvero originale e che vi tenga incollati alle pagine per la sua stranezza e particolarità, questo romanzo fa per voi! Consigliatissimo agli amanti di YA come a lettori amanti del genere fantasy e distopico!

VOTO:4/5

ECCO LA VIDEO RECENSIONE:





4 commenti:

  1. ti ho beccata anche qui! haha. Mentre sono qui ascolto la recensione di incarceron su yt. Non sembra il mio genere, ma ascoltare un parere può aiutarmi a farmi un'idea. ;) anche io aspettavo la recensione di "La gang dei sogni" sono sempre curiosa di sapere cosa ne pensano gli altri dei libri che consiglio io ;) a presto!

    RispondiElimina
  2. AHHHH :D BECCATA XD ahahah :D hai fatto benissimo a venire qui! ^^ non mi sembra troppo il tuo genere ma magari se lo trovi usato puoi provare :D la gang dei sogni arriverà a breve!!! :D grazie mille a te che l'hai consigliato!!! :D a presto!!!!

    RispondiElimina
  3. Vengo anche qui a commentaree! :D Mi è piaciuta tanto anche la recensione scritta e ha fatto aumentare la mia voglia di leggere questo libro *-* Spero di poterlo fare a breve! :D
    A presto!

    RispondiElimina
  4. Grazie Fraaaaaaa!!! :D ne sono felicissima, penso davvero che ti piacerebbe, vorrei sapere cosa ne pensi!!!! :D a presto!!

    RispondiElimina