Cerca nel blog

venerdì 12 aprile 2013

[Recensendo]: "Aross the Universe" di Beth Revis


ACROSS THE UNIVERSE-BETH REVIS

-Titolo: Across the universe
-Autore: Beth Revis
-Pagine: 420
-Prezzo: 17,00€
-Editore: Piemme Freeway
-Genere: Distopico 
-Serie:  Across the universe 1#
-Data di pubblicazione: 9 ottobre 2012


TRAMA:

Amy è una passeggera ibernata sulla navicella spaziale Godspeed. Ha lasciato il suo ragazzo e gli amici sulla Terra ed è partita con i genitori come membro del Progetto Arca Spaziale: si risveglieranno dopo trecento anni su un nuovo pianeta da colonizzare, Centauri. Ma qualcosa è andato storto: qualcuno ha cercato di ucciderla, risvegliandola senza cautele dal suo sonno protetto. E così Amy si ritrova a dover passare senza la sua famiglia ancora cinquant'anni sull'enorme navicella spaziale che sta perdendo velocità, in balia di sconosciuti tra cui si nasconde un assassino che vuole scongelare tutti gli scienziati a bordo, compresi i suoi genitori. L'unico che sembra dalla sua parte è Elder, un ragazzo che presto diventerà il capo della navicella spaziale, e che per quanto sia potentemente attratto dalla sua singolare bellezza, cerca di proteggerla dal resto della comunità e dallo strapotere di Eldest, il capo. Ma Amy può davvero fidarsi di Elder? E quello che prova per lui la aiuterà, o sarà solo un ostacolo alla sua sopravvivenza sulla Godspeed?

RECENSIONE:

Ho divorato questo libro in meno di 2 giorni, un libro che mi è stato regalato da una mia cara amica per Natale e che, non smetterò mai di ringraziare perché, è stata davvero una lettura stupefacente!

La storia narrata mi ha subito rapita e sono stata catapultata in un mondo molto diverso dal nostro. La narrazione, inizia immediatamente, senza introduzioni di sorta, ci permette di entrare subito all’interno della Godspeed e nella vita di Amy. Seguiremo la protagonista ed i suoi genitori, ibernati per più di 300 anni, lasciandoci la Terra alle spalle ed andando verso l’ignoto… Veniamo a contatto con una realtà molto diversa dalla nostra, ci troviamo in una navicella che, è in viaggio da più di 300 anni, in cui gli abitanti che la popolano nascono e muoiono all’interno di quelle mura. Gli abitanti sono stati resi “innocui” e vedrete che, il motivo sarà davvero molto particolare, non vi svelo altro per non rovinarvi la suspence che il romanzo regala in ogni momento!

I personaggi sono molto ben caratterizzati, oltre ad Amy ed Elder di cui mi sono completamente innamorata e sono diventati ormai per me dei cari amici,ho trovato molta affinità anche con il personaggio di Harley che, reputo fondamentale e di una tenerezza disarmante ed infine, Steela per cui ho provato un grande attaccamento ma, sono sicura che se leggerete il libro capirete il motivo di questa mia scelta.

La narrazione è alternata dal punto di vista di Amy e da quello di Elder, cosa che io adoro in quanto, riesce a movimentare ancora di più la vicenda narrata e riesce sempre a portare quell’atmosfera di novità che ti spinge a non chiudere il libro.
L’autrice, nonostante vada a trattare temi molto forti ed importanti, riesce con il suo stile semplice e lineare a non creare confusione nel lettore e lo accompagna direttamente a conoscere ogni particolare della navicella e dei suoi abitanti. Beth Revis, riesce a farci capire l’importanza ed il valore che il nostro pianeta ha, cosa che reputo essenziale ma, che ormai sembra non importare più a molti, riesce a farci riflettere sulla libertà di pensiero, sulla libertà di scelta, valori e diritti intoccabili che, invece sulla Godspeed si riducono al nulla…

Un romanzo scritto in modo impeccabile, dalla struttura semplice e lineare, un romanzo che ci regala emozioni contrastanti, che ci fa riflettere, lo reputo un romanzo completo ed uno dei migliori letti fin ora! Sono ansiosa di leggere i volumi successivi, in quanto ho saputo che si tratta di una trilogia e, spero che i punti forti di questo romanzo vengano riflessi anche nei prossimi volumi.
Proprio grazie a questo suo stile credo che, il romanzo possa essere letto senza limiti d’età. Mi sento davvero di consigliarlo a tutti, dagli adolescenti agli adulti, per i temi che si vanno ad affrontare e per non smettere mai di amare il nostro pianeta…

VOTO:5 /5

GUARDA LA MIA VIDEO RECENSIONE QUI:





2 commenti: