Cerca nel blog

giovedì 4 ottobre 2012

Recensione di un autore emergente:


“MY DREAM”-FABIO EMANUELE

Titolo: My Dream
Autore: Fabio Emanuele
Pagine: 234



Il romanzo si apre con l’uccisione di una strega, scenario angosciante successivamente verremo sbalzati ai giorni nostri in cui incontriamo diversi personaggi, come Edmond, un ragazzino che vive la sua vita in un orfanotrofio insieme a Mia, la sua migliore amica ed ora fidanzata ed Alex, il suo migliore amico.

Saremo protagonisti delle vicende dei ragazzi all’interno dell’orfanotrofio, la cui direttrice si chiama Belinda Carter. La vita all’interno dell’orfanotrofio prosegue normalmente finchè, un sogno che Edmond ha fatto, su di una strega, lo tormenta in maniera continua e dolorosa. Un giorno infatti, Edmond, non riuscirà più ad uscire da questo sogno che lo terrà prigioniero per sei giorni, per tutta la durata del suo sonno, i suoi amici e la direttrice non riusciranno ad aprire la camera del ragazzo e saranno obbligati ad aspettare il suo risveglio.

Quando Edmond riuscirà a svegliarsi, i suoi amici e la direttrice lo troveranno cambiato, sia fisicamente che psicologicamente. Il ragazzo infatti sembra essere diventato più forte nella muscolatura, i suoi occhi muteranno di colore, diventando verdi e cosa non meno importante, si troverà scosso internamente, psicologicamente dal sogno che aveva fatto.

La vita nell’orfanotrofio cambierà quando, arriverà la notizia dell’adozione di Edmond da Morgana, di cui il ragazzo non conosceva nulla, se non che ricordava qualcosa dagli incubi da lui fatti nei giorni precedenti.
La direttrice Belinda, deciderà di accompagnare Edmond da Morgana, la quale vive su un isola. Il viaggio non sarà dei più semplici e facili in quanto, sarà molto triste per aver lasciato Mia ed Alex ma anche per alcuni avvenimenti che accadranno che lo sconvolgeranno e lo spaventeranno.

Una volta arrivato al castello di Morgana, situato sull’isola in cui questa donna vive, Edmond farà la conoscenza di questa signora, dall’aspetto normale e tranquillo. Tutto andrà bene finchè, il ragazzo capirà di essere prigioniero della dimora di questa donna malvagia e si verrà a conoscenza di fatti e avvenimenti di cui ora non vi parlo perché non vorrei rovinarvi la lettura di questo romanzo…

“Cosa penso di questo romanzo?”

“My Dream” è un romanzo davvero carino e coinvolgente.
Un’opera sicuramente di un autore emergente, in quanto per certi versi ci si aspetterebbe forse uno sviluppo maggiore di alcune situazioni, per altri invece, è un romanzo completo e soddisfacente.
Un romanzo che gioca molto, intrecciando l’oscurità di alcune situazioni allo stile della fiaba. Questo aspetto lo ritoviamo molto bene nella descrizione di alcuni luoghi e contesti dei sogni di Edmond, in cui sono presenti battaglie che ritroviamo molto spesso nelle favole.

La storia inizia con un prologo e successivamente, il racconto inizia presentato dal punto di vista del protagonista, ovvero Edmond, solo successivamente, col procedere della vicenda troveremo un'altra struttura narrativa, ovvero quella del diario, fino ad arrivare alla data del compleanno del ragazzo.

Leggendo il romanzo, in alcuni punti ho ritrovato storie già lette, come per esempio Dracula di Bram Stoker, nel momento in cui Edmond è prigioniero di alcune bellissime ragazze, oppure come il nome della protagonista, fidanzata, Mia, che mi ricorda molto Mina. Sono comunque sicura che l’autore si sia solo ispirato a questo grande romanzo, senza copiarlo, infatti troviamo anche in questi momenti un tratto fondamentale, ovvero l’originalità del racconto, che detiene un ruolo importantissimo.

Un libro coinvolgente, che non stanca, un romanzo consigliatissimo. Sono molto curiosa di poter leggere il seguito di questo romanzo!
Ringrazio molto Fabio Emanuele per avermi dato l’opportunità di leggere il suo romanzo e per averlo potuto recensire per voi!

A presto!!

Giulia


Nessun commento:

Posta un commento