Cerca nel blog

mercoledì 25 luglio 2012

Recensione di: "La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo"- Audrey Niffenegger


“LA MOGLIE DELL’UOMO CHE VIAGGIAVA NEL TEMPO” – AUDREY NIFFENEGGER


Titolo: “la moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo”
Autore: Audrey Niffenegger
Traduttore:Katia Bagnoli
Casa Editrice: Oscar Mondadori
Data di Pubblicazione: 2005
Pagine: 500
Prezzo: 10,00 €


RECENSIONE:

“La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo” ha come titolo originale: “The Time Traveler's Wife”. Pubblicato in edizione originale nel 2003 è la storia d’amore tra Henry e Clara, i quali hanno un rapporto di vita di coppia non proprio convenzionale a causa di un difetto genetico di Henry. 

Questo suo “problema” lo porta a viaggiare nel tempo, senza volerlo e senza poter cambiare le situazioni in cui si troverà partecipe che, lo porteranno al tempo stesso a conoscere la sua futura moglie sin dalla tenera età di 6 anni.
Questa bambina, ovvero Clare Abshire, sarà per Henry una sicurezza in tutta la sua vita, sarà l’unica persona che riuscirà a tenerlo collegato alla vita stessa e ad un filo temporale coerente anche se alternato purtroppo dai suoi viaggi temporali.

Con Clara, Henry, riuscirà a vivere una vita piena d’amore, passione e allo stesso tempo fatta di tanta tristezza, come possiamo vedere nei momenti in cui non riescono ad avere figli a causa del suo problema genetico.

Clara, sarà sua moglie e madre della loro unica figlia Alba, avuta dopo mille insuccessi e disperazioni, anche Alba sarà presente nei numerosi viaggi nel tempo di Henry, il quale riuscirà infatti a conoscere la figlia molto prima di sapere della sua esistenza.

Vera fonte di amore e devozione, sarà sempre Clara, pronta a sostenere Henry in qualsiasi momento, pronta a rincuorarlo e cosa più importante, sempre pronta ad aspettarlo.


Romanzo, secondo il mio punto di vista, davvero molto profondo, fa capire pienamente la forza dell’amore che ci può essere tra due persone anche soggette a problemi del genere. Storia assolutamente originale e mai scontata per tutta la durata del libro, riesce a coinvolgere il lettore, fino a catturarlo completamente. La narrazione è molto scorrevole e ben delineata, ben descritto in tutti i particolari come possiamo vedere dai molti contenuti culturali all’interno della storia.


Unica grande pecca, secondo me è la non linearità dei racconti che mi ha portata a fare molta confusione e a non capire come ben collegare tutti i vari passaggi della loro vita insieme.

Nonostante tutto, ho trovato la lettura molto piacevole ed intrigante e sono molto ben lieta nel consigliarvi questo libro.


VOTO: 3/5



3 commenti:

  1. Io l'ho assolutamente adorato. Per me, è uno di quei capolavori irripetibili! L'ho letto anni fa, ma ripensarci mi fa venire ancora i brividi :)
    Un piccolo appunto, il nome della protagonista è Clare, non Clara :)

    RispondiElimina
  2. Ti capisco!! ^^ anche a me è piaciuto davvero tanto, ho saputo che ne hanno fatto anche un film!! Si si hai ragione infatti troverai nel testo a volte Clara e una volta Clare XD mi piaceva di più il suono, forse ahaha! Ne ho fatto una recensione video anche e ho fatto lo stesso errore XD

    RispondiElimina
  3. Letto anni fa e adorato anch'io, emozionante e bellissimo.
    Ho visto il film qualche settimana fa, molto molto carino e ben fatto. :)

    RispondiElimina