Cerca nel blog

venerdì 29 giugno 2012

“TSUGUMI”- BANANA YOSHIMOTO

Titolo: Tsugumi
Autore: Banana Yoshimoto
Traduttore: Alessandro Giovanni Gerevini dal giapponese
Casa Editrice: "Universale economica" Feltrinelli
Pagine:160 p
Prezzo:12.000 Lire
Data di Pubblicazione: 1994



“Tsugumi” uno dei primi di Banana Yoshimoto tratta il ricordo di un’estate trascorsa con le cugine, raccontato dall’io narrante rappresentato da Maria. La vera protagonista non è però Maria ma bensì Tsugumi, cugina e sorella minore di Yoko. Tsugumi ha un pessimo carattere e compie azioni sempre poco gradite nel corso di tutto il romanzo, è vendicativa, sleale, ingrata e viziata, ma all'apparenza è la più dolce e bella ragazza del piccolo paese di mare in cui vive. Tsugumi ha maturato quest'ambigua personalità a causa della malattia che la costringe ad un'esistenza diversa dalle altre, abbandonandosi alla consapevolezza di una vita a metà.

Sarà proprio durante quest’estate che Maria passerà con le cugine, che Tsugumi rivelerà che sotto quel guscio duro batte un cuore d’oro. L’emancipazione raggiunta da Tsugumi durante l’estate crollerà a fine stagione, quando la ragazza verrà tenuta sotto stretta osservazione in ospedale dopo un suo crollo fisico e  in cui sembrerà  che l'esile vita della ragazza sia agli sgoccioli.

Durante questo periodo di grande crisi fisica, in ospedale Tsugumi deciderà di scrivere una lettera alla cugina Maria. In questa lettera, la ragazza si rassegna alla morte e rivela alla cugina tutto l'affetto che prova e le confida quanto in realtà sia attaccata a quel semplice modo di vivere e a quella famiglia così premurosa,tra le righe di questo scritto trapela tutta la sua debolezza psicologica e fisica.

Il fato inaspettatamente decide di ricompensare la sua sincerità,sembrerebbe, infatti contro ogni previsione, le sue condizioni di salute migliorano e può tornare alla sua tranquilla esistenza.


"Giornate di una felicità intensa non capitano spesso nella vita. Ed è inseguendo quel vivido miraggio che le persone riescono a tirare avanti e a invecchiare.. Tsugumi è un romanzo che parla di questo. Di un'intensa estate di un gruppo di 
ragazzi che non tornerà mai più. Del mare e del primo amore. Mettendo da parte le crudeltà del mondo reale ho semplicemente raccontato un pallido sogno."
Banana Yoshimoto

"Tsugumi" è un libro che davvero nonostante le poche pagine ti tiene incollato dalla prima all'ultima senza darti la possibilità di stancarti. Mi sono molto legata ai personaggi, sono stata catapultata in una realtà diversa e sono rimasta molto intrigata da tutto quello di cui è stato narrato.
 Ho sentito i personaggi come se si muovessero accanto a me, ne sono rimasta affascinata per molti aspetti. Mi sento assolutamente di consigliare la lettura di quest'opera di Yoshimoto.

Vorrei avere una vostra opinione se l'avete già letto! :)
A presto!

Giulia

Nessun commento:

Posta un commento